FlaMinGO

Per la rassegna artistica “Tra i Rami dell’Arte” organizzata nel Parco De Sanctis a Tarquinia è stato realizzato un fenicottero rosa in ceramica smaltata.

La prima fase è la costruzione della struttura o carcassa del fenicottero, con stravaganti soluzoni di sostegno.

Seconda fase molto impegnativa è stata l’attacco della restolina dell’animale.

Terzo passaggio la definizione del piumaggio.

Quarta fase la cristallinatura eseguita con compressore.

39118164_2161201234123314_4919830650397130752_n

Quinta ed ultima fase collocazione del fenicottero nel percorso espositivo.

Molto simile al suo ambiente naturale!

“Tra i rami dell’Arte”

Facebook: Tra i Rami dell’Arte

locandina rami 2018

Follow us:

mail: fabiocastelli.anser@gmail.com

Facebook: ANSER

Instagram: atelieranser

e-Commerce: Anserwix

Annunci

Cista di Bocchoris

Per l’annuale mostra PROSPETTIVE ETRUSCHE a Tarquinia ho deciso di realizzare la prima riproduzione della Cista di Bocchoris (Faraone Egiziano) ora conservata al Museo Nazionale Archeologico Tarquiniese.

Dopo la fase di tornitura si passa al disegno del bassorilievo.

Fase dell’esecuzione del bassorilievo

39086625_2119619454967415_352473646561755136_n

Fase finale con cristallinatura effetto faienge.

39085324_1729571537138507_2457374364564193280_n

Tra le tante novità di quest’anno, Prospettive Etrusche è associata ad una lotteria, in premio le opere dei nostri abili ceramicisti. Queste le opere!!!
Estrazione, mercoledì 22 agosto ore 22.30, Ara della Regina Tarquinia. Trovate i biglietti in prevendita presso vari esercenti locali. Ogni artista ha messo in palio un’opera di grande formato e un premio di consolazione.

lotteria prospettive etrusche

Facebook: Società Tarquiniense d’Arte e Storia

Follow us:

Mail: fabiocastelli.anser@gmail.com

Facebook: ANSER

Instagram: atelieranser

Piazza G.Matteotti 5, Tarquinia, VT, Italia

Divino Etrusco Tarquinia – 25,26,27 Agosto 2017

In occasione del divino etrusco 2017 si è allestita una mostra nel suggestivo lavatoio di Piazza delle Erbe di Tarquinia.

Hanno partecipato: Fabio Castelli, Fabrizio Berti e Gianni Legni

Le mie opere esposte.

Un ringraziamento va a mia madre Clarice Lunetti che ha realizzato il Satiro e Bacco.

Facebook page: ANSER

Instagram profile: atelieranser

 

Dioniso ed il Pirata Etrusco

Prima fase di modellazione, prevede lo sbozamento della figura e lo svuotamento della stessa suddividendo la scultura in due valve. La lunga coda del delfino viene sorretta inizialmente da un pilastrino di creta.

Un ringraziamento va alla prof.ssa Adriana Segazzi con i suoi consigli preziosi.

21361025_1634219643296817_1864106352_n

Dopo la cottura il biscotto viene trattato con pitture a base ferrosa con acidi reaggenti per ottenere la patinatura del finto bronzo.

Il risultato finale è questo. La libera rappresentazione del mito della trasformazione dei pirati etruschi in delfini ad opera di Dioniso.

21397625_1634219699963478_1427660770_n

Facebook page: ANSER

Instagram profile: atelieranser